Luglio 2017

4 Posts Back Home
Showing all posts made in the month of Luglio 2017.

UN’ESTATE AL MARE

E anche per quest’anno il problema della passerella più temuta dopo il corridoio scolastico è archiviato. Tolto il dente, posso iniziare a godere delle vacanze estive. L’imbarazzo c’è sempre: spogliarsi in pubblico mostrando le proprie grazie rese pallide dal lungo inverno non è poi cosi liberatorio. Perlomeno il primo giorno. O forse solo i primi 5 minuti… Ma tutto si dimentica con il primo tuffo nel mare. Risolto il problema della prova costume per mancanza di giudici e carenza di concorrenti disposti a farsi misurare in spiaggia da un critico e insindacabile impedenzimetro, passiamo oltre. Dopotutto non vorremmo mica andare in spiaggia solo con il costume da bagno? Se per anni lo hanno definito tale è perché risulta assolutamente necessario solo per entrare in acqua! Vediamo insieme quale può essere la dotazione standard per spostare l’attenzione al di là delle due striscioline che coprono l’indispensabile e farci sentire le regine…

FAT TALK

Adesso che anche lei è caduta nella trappola è doveroso ufficializzare la nuova epidemia sociale che monopolizza le chiacchiere tra amiche sostituendosi al consueto e calunniato ma irresistibile gossip sotto l’ombrellone: il Fat talk è tra di noi! Ho letto che Bianca Balti, splendida modella di origini Lodigiane ha dichiarato tempo fa di temere la ciccia più della vecchiaia. Noi al contrario la desideriamo da sempre: è solo per questo che scegliamo la pizza al posto dell’amato petto di pollo. Per lei il corpo è diventato un’ossessione, ha dichiarato a Linkiesta, e si ritrova ad osservare i corpi della gente con l’obiettivo di valutare lo stato di magrezza generale confrontando i risultati con le sue forme rotonde.  No, non voglio commentare quanto possano essere rotonde le sue forme. No, non voglio sottolineare quanto questo commento permetta di capire l’effetto che può fare su di lei l’idea di un corpo che…

DONNE APPASSIONATE

Le ragazze al crepuscolo scendono in acqua, quando il mare svanisce, disteso. Nel bosco ogni foglia trasale, mentre emergono caute sulla sabbia e si siedono a riva. La schiuma fa i suoi giochi inquieti, lungo l’acqua remota. Le ragazze han paura delle alghe sepolte sotto le onde, che afferrano le gambe e le spalle: quant’è nudo, del corpo. Rimontano rapide a riva e si chiamano a nome, guardandosi intorno. Anche le ombre sul fondo del mare, nel buio, sono enormi e si vedono muovere incerte, come attratte dai corpi che passano. Il bosco è un rifugio tranquillo, nel sole calante, più che il greto, ma piace alle scure ragazze star sedute all’aperto, nel lenzuolo raccolto. Stanno tutte accosciate, serrando il lenzuolo alle gambe, e contemplando il mare disteso come un prato al crepuscolo. Oserebbe qualcuna ora stendersi nuda in un prato? Dal Mare balzerebbero le alghe, che sfiorano i piedi, …

PROVA COSTUME

Sapete cosa riportavano ieri e oggi i quotidiani nazionali?  La sensazionale e inimmaginabile notizia che descrive gli italiani al mare: 3 su 5 non hanno superato la prova costume (Il Tempo). C’è chi parla di una percentuale pari al 53% mentre altri si spingono fino al 60%.Se si trattasse di sondaggi elettorali c’è chi esulterebbe per il risultato. Invece un’ ombra di tristezza e sconfitta incombe su tutti quelli che hanno lasciato la spiaggia lo scorso anno con un progetto, un sogno, un desiderio insindacabile per quest’anno: non vergognarsi di indossare il costume da bagno. Ma come hanno fatto a sapere che non siamo stati a dieta? Mi immagino ragazze in shorts e maglietta, con i capelli perfettamente in piega che sfuggono in maniera fintamente naturale da graziosi cappellini, lucidalabbra e sorriso carico di giudizio che all’inizio della passerella di ogni stabilimento aprono l’accesso alla sabbia con una bilancia al…

Navigate