Gennaio 2019

4 Posts Back Home
Showing all posts made in the month of Gennaio 2019.

LA FAME DI FUMO

Troppo poco per sentirmi fuori pericolo. Abbastanza per capire che è possibile.   Il 9 gennaio, seguendo la mia vision board e la conseguente wishlist del 2019, ho smesso di fumare: da quel giorno non ne ho più toccata una. Anche se ho sognato più volte di farlo. Nel sonno l’ho sognato. Ad occhi aperti l’ho desiderato ma più intensamente l’ho temuto. E non l’ho fatto. La mia storia di fumo inizia da adolescente e ha avuto poche pause. L’ultima però è durata 5 anni, sospesa da un momento in cui pensavo di controllare il vizio, in cui poteva essere diverso. Io potevo essere diversa e decidere di fumarne una ogni tanto. Mi piacerebbe essere una social smoker! Ma le sigarette non sono come il cibo: non è possibile fare pace con loro. Non è giusto sprecare energie pensando che lo sia. Le sigarette non costituiscono  un piacere nutriente, qualcosa che…

IL MONDO E’ GRIGIO? IL MONDO E’ BLU!

Si, il mondo oggi è BLU. Colpa del lunedì: non di tutti, solo del terzo lunedì di gennaio. Si tratta del tristissimo Blue Monday, il momento in cui ci rendiamo conto che le vacanze natalizie sono ormai lontane e non ne sentiamo già più i benefici. Dichiarato per la prima volta il 24 gennaio del 2005 da Cliff Arnall, psicologo dell’università di Cardiff, che immagino come un genio incompreso alla ricerca di una leva per sollevare il morale o quantomeno di una formula con cui controllarlo, che ha creato un’equazione della tristezza includendo alcuni fattori: condizioni meteorologiche, tempo trascorso da Natale fallimento dei propositi prefissati per il nuovo anno basso livello di motivazione sensazione di dover fare qualcosa senza avere idea di cosa situazione economica fragile a seguito dei regali di Natale Pur non avendo una base scientifico-matematica, alcuni medici hanno riscontrato una relazione evidente tra persone altamente sensibili ed eventi esterni favorevoli alla…

I REGALI DI BABBO NATALE

Ho definitivamente archiviato il Natale, la Befana e tutte le feste.  Sicuramente faranno presto capolino addobbi last minute che ho dimenticato di togliere; li riporrò nel ripostiglio di casa in attesa di accompagnarli gentilmente in cantina con il resto della banda, poi li dimenticherò e saranno appesi per primi il prossimo novembre. Si, ho detto proprio novembre…  Confesso, sono una fanatica del Natale. Il mio albero è uno dei più grandi che io abbia mai visto in soggiorni a misura d’uomo e l’entusiasmo che mi procura il guardarlo acceso è pari alla fatica di montarlo e riempirlo di luci. Di solito 8 fili. L’essenzialità non è il mio forte! Quindi ogni anno mi faccio coraggio e lo monto prima. Obbligatoriamente almeno una settimana prima del Ringraziamento che cade il quarto giovedì di novembre. Nonostante questa passione sfrenata il 6 gennaio il discorso cambia e vedere l’albero la mattina del 7 mi deprime e…

L’INIZIO DEGLI INIZI

Ci siamo. E’ il primo lunedì del primo mese del nuovo anno. L’inizio degli inizi! Che inevitabilmente porta con sé una buona dose di aspettativa, un pizzico di emozione, un paio d’etti di entusiasmo, un sacco pieno di buoni propositi e un rimorchio di ansia da prestazione. Chi vincerà? In gara, come ogni gennaio che si rispetti troviamo “quest’anno ce la farò” versus “mollerò tutto entro la metà del mese”. Mi sento euforica e già stanca. Negli anni passati ho pensato a come sarebbe stato, compilato to do list, sbirciato suggerimenti sul web o seguito minicorsi per prepararmi.  Quest’anno mi sono alzata il primo gennaio ancora rintontita dai bagordi del 31, felice di lasciare andare un anno che non mi ha permesso di realizzare tutti i miei desideri e curiosa di vedere se questa volta sarà diverso. Come se dipendesse totalmente dai quadri astrali, dalle maree o dai numeri che compongono la cifra 2019.   Ho comunque optato…

Navigate