Marzo 2019

4 Posts Back Home
Showing all posts made in the month of Marzo 2019.

DIETING, LA DIPENDENZA DA DIETE

Il dieting è la tentazione che induce a sentirsi costantemente in obbligo di controllarsi con una dieta, spesso ricorrendo a regole fai-da-te che si basano sull’eliminazione di alcuni alimenti in favore di altri secondo tendenze e stagioni. Dal punto di vista fisico questo comportamento può determinare l’insorgenza della sindrome da yo-yo: un continuo aumentare e diminuire di peso che si verifica alternando periodi di dieta severa a momenti di cedimento in favore di cibi più graditi e golosi in quantità incontrollate. La conseguenza di questo comportamento disfunzionale è spesso il progressivo aumento del peso medio della persona. Il fisico, sottoposto a diete molto rigide, si abitua alla condizione di ristrettezza e tende a consumare meno energia. Quindi, ogni volta che si ricomincia una dieta, magari dopo un periodo di disordine alimentare, il corpo è già abituato a bruciare meno calorie perché stressato da periodi di restrizione drastica e non riesce…

IL FIOCCHETTO LILLA

Venerdì scorso c’è stata la Giornata Nazionale del Fiocchetto Lilla e in tutta Italia sono stati organizzati eventi e dibattiti per sensibilizzare, informare e confrontarsi sul tema dei disturbi dell’alimentazione e della nutrizione. Da due anni, con onore e soddisfazione, sono entrata a far parte dell’associazione Nutrimente onlus che organizza laboratori, progetti e formazioni e si occupa in maniera efficace, appassionata e competente della prevenzione e del trattamento dei disturbi del comportamento alimentare.  Tanto per fare chiarezza, si chiamavano DCA (Disturbi del Comportamneto Alimentare fino al DSM IV, il manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali) sono poi diventati DAN (Disturbi della Nutrizione e dell’ALimentazione) nel DSM V. Come ho più volte spiegato anche nella mia Bio, (ho sempre paura di non essere sufficientemente chiara e sincera!) la mia formazione non mi consente di trattare il sintomo e la patologia.  Al contrario io mi prendo cura della persona, del suo empowerment  e…

TENTAZIONI DA SCEGLIERE A PRIMAVERA

I bomboloni di Carnevale, che siano preparati da me o da altri, sono veramente favolosi. Così come le zeppole, le chiacchiere e tutte le fritture mascherate da dolcetti piccoli e innocenti. A smascherarli basta il senso di gonfiore, qualche brufoletto da cattiva digestione e la sensazione di dover correre ai ripari. Come le piante che silenziose germogliano sotto la neve, anche in noi si avverte lo sbadiglio del corpo che sta per risvegliarsi in primavera. Se non lo aiutiamo nel modo migliore trascorreremo tristi mesi piangendo lacrime di coccodrillo e invocando la dea del metabolismo veloce. Ma possono convivere la frittura e l’attenzione per il corpo senza alternare privazione a ingordigia? Io ne posso esserne la prova… Sono nata in una pasticceria. Nel senso che i miei genitori avevano il Gran Caffé Pasticceria Mandolesi e lo hanno gestito fino al 1988, salvando la mia adolescenza da zucchero, burro e pan di spagna…

GIOCARE AD ESSERE

Se è vero che talvolta mascherarsi vuol dire tirare fuori un lato di sé altrimenti celato, ripenso ai miei travestimenti del passato e un sorriso mi inarca le labbra. Sarà per quella volta che ho organizzato una serata con gli amici in discoteca indossando un abito che voleva trasformarmi in una ballerina spagnola ma che di fatto mi costringeva ad occupare tre quarti del tavolo prenotato, con disappunto notevole da parte della compagnia e un imbarazzo che ancora è vivo nei miei ricordi. O quando andai alla festa della scuola vestita da Holly Hobbie, la bambola di pezza che tutte le bambine desideravano negli anni ’80. Avevo una maschera in viso, la cuffietta di stoffa e il vestito patchwork: ero irriconoscibile! Mi sono divertita veramente tanto a scherzare con la gente nella sicurezza dell’anonimato fino a quando qualcuno mi mise una mano sulla pancia per controllare se indossassi o meno un cuscino… Non…

Navigate