Giugno 2019

3 Posts Back Home
Showing all posts made in the month of Giugno 2019.

TEMPO PER TUTTO

La settimana scorsa ho parlato di un ingrediente segreto che spesso trascuriamo quando ci immergiamo in un nuovo progetto, in un’idea da perseguire o semplicemente quando siamo assaliti da quella strana mania di prenderci cura di noi o di provare almeno ad essere tra le nostre prime cento priorità: il tempo. Questo weekend sono stata impegnata con il Master in Coaching in Accademia della Felicità ne l’argomento della giornata di sabato verteva proprio sulla percezione e l’organizzazione del tempo. E’ incredibile come sia facile fallire ed abbandonare un progetto solo perché non sappiamo a priori a quali dettagli prestare più attenzione. Se penso al mio rapporto con l’alimentazione e al lungo periodo della mia vita trascorso a seguire percorsi dimagranti, non posso che ritornare con la memoria ad una delle diete più giuste ed equilibrate che io abbia mai seguito. Una dieta ipocalorica e superequilibrata, seppur nella sua incommensurabile tristezza,…

L’INGREDIENTE SEGRETO

Da poco più di un mese ho iniziato il mio tirocinio per il Master in Coaching che sto per concludere. Seguo 10 persone per 10 ore ciascuna incontrandole ogni 15 giorni. Donne favolose che si aprono raccontandomi di loro, del loro rapporto con se stesse, con la vita. Con il cibo e con il corpo. Mi occupo di Emotional Eating, di fame emotiva, di emozioni difficili da gestire, di vuoti che preferiamo riempire di cibo perché non sappiamo bene quanto siano profondi. Di cibo che viene ingerito per noia in momenti troppo liberi o in quelli troppo occupati in cui è difficile capire da dove iniziare. Donne di successo, persone brillanti, ironiche, affettuose e intelligenti che faticano a trovare aggettivi positivi su se stesse perché abituate a vivere con lo spettro dell’abbondanza, con la sensazione di un ‘troppo’ difficile da collocare. Le frasi che sento ripetere più spesso sono: non…

QUELLA INSANA ABITUDINE DI RIEMPIRE

Avete presente quando vi capita di trovare tempo a disposizione non precedentemente programmato? Non quello che sapevate già di avere, che avete ritagliato chirurgicamente nella vostra agenda, sapientemente programmato e in parte già pregustato. Quello completamente imprevisto. C’è un blocco dei computer e vi fanno uscire un’ora prima dall’ufficio. Andate a prendere i bambini a scuola e vi dicono che sono invitati a casa di un amico. Tutti quanti. Avete un appuntamento preso da tempo e quando arrivate hanno sbagliato orario e vi riceveranno dopo un’ora. In questo tempo a disposizione completamente inaspettato, quasi regalato, riuscite a stare con l’ebrezza della libertà? Riuscite a concedervi una pausa di dolce far niente, propria quella che spesso avete sognato ad occhi aperti? Avreste il coraggio di vederla scorrere e sprecarla con il profumo dell’aria, una bibita fresca o una lenta e consapevole passeggiata senza meta? (Flaner con l’accento ^ sulla a, direbbero…

Navigate