OH MY DARLING… CLEMENTINE

Quando finiscono le feste il ritorno alla realtà può essere traumatico. La sveglia presto, il freddo, gli impegni… Le serate in casa, i bagliori delle lucine dell’albero, il giradischi che gracchia in sottofondo e le risate con gli amici passate a giocare a Dixit col panno verde sul tavolo e le bucce delle clementine sparse ovunque sono solo un ricordo.

In realtà no, le clementine ci sono ancora! Tante clementine, troppe clementine! Passare dal “non bastano mai” al “niente, sono da buttare” è un attimo. Nessun problema!

Ecco a voi una semplicissima ricetta anti spreco! avete solo bisogno di un estrattore!

 

INGREDIENTI:

Clementine
Zenzero

 

PROCEDIMENTO

Sbucciate tutte le clementine che avete a vostra disposizione, inseritele nell’estrattore dopo aver montato il filtro per gli estratti (quello arancione, per intenderci).

Ogni 10 frutti aggiungete 2cm di radice di zenzero. Le dosi sono indicative, chi ama lo zenzero può anche aggiungerne un po’ di più, ma sempre in maniera graduale altrimenti si rischia di coprire completamente il sapore della clementina. Lo zucchero non serve, bastano quelli della frutta. Il fatto che sia molto matura gioca a nostro favore.

Fatto!

Le clementine hanno molte proprietà, sono ricche di vitamina C e con questo freddo la cosa può tornarci davvero utile; hanno anche proprietà antinfiammatorie e antidepressive.

Lo zenzero, “il cui rizioma è usato come eupeptico” (cit. Elio e le Storie Tese), è ormai entrato a far parte della nostra alimentazione e tutti conosciamo le sue speciali caratteristiche. Da quelle digestive, appunto, a quelle antidolorifiche. Siamo però abituati a berlo nelle tisane; la cosa positiva è che in questo modo lo utilizzeremo a crudo, quindi al massimo della sua efficacia: 150 ml a colazione, un bicchierino a fine pasto, come aperitivo aggiungendo del prosecco o addirittura congelato e servito come sorbetto!

Insomma, tante ricette, poche calorie e una sferzati di vitamine… e pensare che stavamo per buttarle!
Oh, quasi dimenticavo, con le scorze, utilizzando un po’ del vostro estratto e dello zucchero di canna, potrete preparare una deliziosa salsa magari da mettere su una torta, o sulla crema.

A presto… e fatemi sapere se vi è piaciuto!
Baci.

Leave A Reply

Navigate